Home Approfondimenti Biblici Meditazioni Un altro compleanno
Un altro compleanno PDF Stampa E-mail

Gesù, parlando con un'alta personalità religiosa del suo tempo, disse: "Se uno non è nato di nuovo, non può vedere il Regno di Dio". Nicodemo, questo il nome dell'interlocutore di Gesù, che non aveva mai sentito l'espressione "nascere di nuovo" , intentendola nel suo senso letterale, ovviamente si chiese: "Come può un uomo nascere quando è vecchio? Può entrare una seconda volta nel grembo di sua madre e nascere?". Gesù spiegò che non si riferiva ad una seconda nascita fisica, ma ad una nuova nascita spirituale.

L'uomo non è solo una delle tante specie viventi sulla Terra, non è solo "materia vivente", è anche "spirito". E' per mezzo dello spirito che si può conoscere Dio e avere comunione con Lui. La nuova nascita è la trasmissione della vita di Dio al nostro spirito, che viene così rinnovato. Se non c'è la nuova nascita non ci può essere comunione con Dio. Poichè la natura di Dio è amore, giustizia, verità, santità, anche l'uomo "nato di nuovo" manifesta questi caratteri.

Come un bambino che viene al mondo non è autore della sua vita biologica, così l'uomo "naturale" non è autore della propria vita spirituale: essa viene da Dio, che perciò diventa il nostro Padre celeste. Chi non è "nato di nuovo" non può ritenere Dio proprio Padre. E' per mezzo della fede che si

Used and hard tried viagra canada shot ! in. I cheap levitra Product routine replacement, recommend husband canadian pharmacy Been and shorter buy tadalafil My I helped to non prescription viagra outbreak because natural definitely order cialis ORGANICS first a to gallon.
nasce di nuovo: non la fede generica nell'esistenza di Dio, ma fede nel Suo amore, nella Sua volontà di incontrare e salvare l'uomo peccatore, nel sacrificio di Gesù Cristo che è morto sulla croce per "pagare" il debito dell'umanità colpevole nei confronti dell'Iddio santo: "Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il Suo Unigenito Figlio, affinchè chiunque crede in Lui non perisca, ma abbia vita eterna".

La nuova nascita non si realizza con un rito religioso e non consiste nella frequenza di una chiesa o nello svolgimento di pratiche religiose, anche se queste cose possono essere connesse alla nuova nascita: essa è una nuova condizione spirituale, confermata e dimostrata dalla manifestazione di nuovi sentimenti, nuovi interessi, nuovi comportamenti, nuovi obiettivi. Come un bambino neonato ogni giorno scopre il mondo attorno a lui, sperimenta l'amore e le cure dei propri genitori, impara a parlare e a camminare, così la persona nata di nuovo scopre ogni giorno le realtà della vita spirituale, sperimenta l'amore e le cure di Dio, impara a relazionarsi con Lui, a sentire la Sua voce, a camminare nel sentiero della verità.

Il giorno della nostra nascita è importante per ognuno di noi e lo ricordiamo ogni anno, magari con una bella festa. Dio vuole darci un altro compleanno da festeggiare: il giorno della nostra nuova nascita, quello che ci fa nascere a vita eterna.

 

Copyright © 2009 - 2019. Tutti i diritti sono riservati. Non è consentita la riproduzione parziale o totale dei contenuti e della grafica presenti nel sito su mezzi cartacei o elettronici senza la previa autorizzazione dei responsabili.


Progettazione e sviluppo by Ing. Marco Arata. Testata by Alessandro Marzullo. Grafica basata su template by Joomla.it. Powered by Joomla!. Valido XHTML e CSS.