Home Editoriali A costo della propria vita (20-01-2012)
A costo della propria vita (20-01-2012) PDF Stampa E-mail

Naufragio Costa ConcordiaA COSTO DELLA PROPRIA VITA

 

Di tragedie e disastri è costellata la storia del genere umano. Guerre, terremoti, alluvioni, uragani, incendi, naufragi occupano spesso le prime pagine dei giornali. Puntualmente, in ognuna di queste vicende terribili che seminano morte e sofferenza, emerge la figura di qualcuno che si distingue per un qualche atto di eroismo e di generosità.
E' stato così anche nel caso del naufragio della Costa Concordia. Giuseppe, 30 anni, batterista del gruppo musicale di bordo, aveva trovato posto in una delle scialuppe di salvataggio e stava per lasciare la nave, quando ha dato il suo posto ad una bambino e alla sua mamma. Da allora non si è saputo più nulla di lui. E' nella lista dei "dispersi", termine che col passare dei giorni diventa sempre più lista di coloro che non sono più tra i viventi. Probabilmente ha salvato la vita ad un bambino e alla sua mamma a costo della propria vita.
Paolo scriveva ai Romani: "...forse per un uomo dabbene qualcuno ardirebbe morire; ma Iddio mostra la grandezza del proprio amore per noi, in quanto che, mentre eravamo ancora peccatori, Cristo è morto per noi."
Gli atti di eroismo o di generosità che si manifestano in occasione delle tragedie umane talvolta sono frutto di scelte responsabili e meditate, talvolta di slanci istintivi. Il sacrificio di Gesù non è stato un gesto impulsivo, ma il risultato di un ben preordinato disegno divino, nato prima ancora della fondazione del mondo (1 Pietro 1:20).
Vorremmo tanto che Giuseppe fosse ancora in vita e che potesse ricevere il giusto plauso per il suo gesto di generosità. In attesa che l'eternità sveli ogni cosa, diamo oggi il nostro tributo di lode ed esprimiamo il nostro sentito ringraziamento a Gesù, colui che sulla croce prese il posto di tutti noi, sicuramente condannati al naufragio della nostra anima. Gesù ci ha procurato la salvezza a costo della sua vita.
 

Copyright © 2009 - 2019. Tutti i diritti sono riservati. Non è consentita la riproduzione parziale o totale dei contenuti e della grafica presenti nel sito su mezzi cartacei o elettronici senza la previa autorizzazione dei responsabili.


Progettazione e sviluppo by Ing. Marco Arata. Testata by Alessandro Marzullo. Grafica basata su template by Joomla.it. Powered by Joomla!. Valido XHTML e CSS.